HKA 600 - Impianto a gas di legno

L'orientamento aziendale di Spanner Re² si è sviluppato fortemente nella direzione della pianificazione di progetti su larga scala. Negli ultimi anni Re² si è posizionata sul mercato internazionale attraverso numerosi grandi progetti a base di gas di legno: Tra gli altri, l'azienda ha realizzato un progetto da 2 MW in Giappone, diversi progetti su larga scala da MW in Lettonia, un progetto da 0,5 MW in Ucraina e un progetto per il gas di legno da 0,35 MW in Austria. Gli impianti funzionano in modo dimostrabile con un elevato livello di disponibilità, per cui i progetti di follow-up sono già in fase di realizzazione presso i clienti esistenti.

"All'inizio della nostra storia aziendale, la Spanner Re² era nota per i suoi 'piccoli' gassificatori di legno. Grazie allo stimolo di un continuo sviluppo e alla nostra grande passione per questa tecnologia orientata al futuro, siamo riusciti ad affermarci con successo nella gamma dei megawatt con la nostra tecnologia", annuncia con orgoglio Thomas Bleul, amministratore delegato di Spanner Re². "Durante lo sviluppo del nostro nuovo HKA 600 siamo stati in grado di applicare perfettamente le nostre conoscenze e la nostra esperienza accumulata, soprattutto nell'ambito della pianificazione di progetti su larga scala. Naturalmente, un progetto su larga scala ha esigenze diverse rispetto all'installazione di un unico sistema", continua Bleul. "Perché un'azienda abbia successo a lungo termine, è sempre importante stare al passo con i tempi. Ecco perché era logico per noi ampliare il nostro portafoglio prodotti con un impianto di queste dimensioni", aggiunge Bleul.


HKA 600 - La centrale a gas di legno

L'HKA 600 è una centrale a gas di legno che contiene tutti i componenti necessari perfettamente abbinati tra loro - tutti da un'unica fonte. L'ingegnosa tecnologia consente una logistica del carburante quasi completamente automatizzata. Solo il bunker di stoccaggio deve essere riempito di trucioli di legno. Le altre fasi del processo come l'essiccazione, l'alimentazione e lo scarico sono automatizzate e controllate in base alla domanda. La produzione di elettricità e di calore si basa sul principio della cogenerazione. La chiave Re² si basa sulla combinazione di gassificatori a legna e una potente unità di cogenerazione (CHP). A differenza di altre tecnologie di cogenerazione, che si basano sulla combustione di biomassa, la centrale a gas di legno non richiede un mezzo intermedio. Questo aumenta l'efficienza elettrica e allo stesso tempo riduce all'essenziale la catena di processo. Non esiste una tassa sul CO2, come nel caso dei grandi impianti a base fossile, con questa tecnologia rispettosa dell'ambiente. Inoltre, a differenza dei combustibili fossili, il valore aggiunto rimane nella regione, poiché solo la legna viene utilizzata come combustibile.