avp 0528I carburatori in legno funzionano in falegnameria 24 ore su 24

Ai piedi del Sass de Putia, uno delle cime più importanti delle Dolomiti, si trova il paesino di Longiarù. Alla uscita del paese si trova lo stabilimento di Roland Dapoz. Dal dicembre 2013 il Sig. Roland è proprietario di 2 impianti “Holz-Kraft”. I due impianti forniscono energia alla carpenteria, ad un grande essiccatore a due vasche, un essiccatore a container nonché ad un impianto ORC (Organic Rankine Dycle).

Inoltre è a disposizione un essiccatore carrabile per l’essiccazione del cippato, foraggio o fieno. I particolar fini di scarto vengono lavorati con la propria bricchettatrice. Ad ottobre 2016 i due impianti da cad. 45 kWel hanno raggiunto complessivamente 24.200 ore di produzione. Nel 2015 la produzione ha raggiunto un tasso di utilizzo di ca. 98%, che equivale ad una produzione annua di 8.560 ore.

2017 Il sistema energetico viene ampliato da HKA 10

Oltre ai due impianti di cogenerazione Re² esistenti, nel 2017 Dapoz ha ampliato il proprio sistema energetico con l'impianto compatto HKA 10. Rispetto ai gassificatori a legna più grandi, il gassificatore a legna HKA 10 e il CHP e l'unità di controllo sono alloggiati in un unico alloggiamento.

Visitate la carpenteria Dapoz

Industria del cippato di Roland Dapoz

Roland Dapoz è proprietario di 15 ettari di bosco, gran parte del quale è coltivabile solo con teleferiche. Il 10% del proprio fabbisogno per il funzionamento dei 2 impianti viene da qui ricavato. Per soddisfare il fabbisogno vengono acquistati tronchi per la produzione del cippato necessario alla conduzione dell’ impianto. Quando il deposito è pieno, viene un cippatore esterno che lavora in ca. 5 ore i tronchi in ca. 600 m3 di cippato.

La parte fina, bricchettabile viene usata per il riscaldamento a cippato della propria abitazione, con rustico annesso, nonché per il riscaldamento a cippato di suo fratello.

Dati di riferimento:

Deposito per lo stivaggio dei tronchi e grandi quantità di cippato umido: illimitato
Essiccazione tramite l’essiccatore carrabile: 80 m3
Essiccatore a due vasche: 2 x 130 m3
Essiccazione a container: 25 m3
I gassificatori vengono alimentati con cippato direttamente dall’essiccatore a 2 vasche.

 

Intervista al Signor Roland Dapoz:

Buongiorno Roland, la tua azienda è abbastanza grande, che lavoro fai esattamente?
Con l’energia termica dei 2 impianti „Holz-Kraft“ faccio l’essiccazione del cippato di legno, inoltre foraggio e fieno, se serve.

0006

La mia carpenteria si è specializzata nella costruzione di casa di legno, fatti da massicci tronchi.

0004

Nota: Roland Dapoz costruisce bellissime e robuste case in legno e offre inoltre anche il rifacimento interno in legno massiccio dal design nobile. La parola “piallaccio” sicuramente non esiste nel suo vocabolario.

Come usi i 200 kW di energia termica prodotti dai tuoi impianti?
Il calore mi serve per la maggior parte per i miei impianti di essiccazione del cippato, foraggio e/o fieno – anche per terzi. Inoltre lo uso per la mia carpenteria, officina, ufficio e capannone, rendendomi in questo modo indipendente da terzi. Un impianto ORC, alimentato sempre con l’energia termica dell’ impianto, immette inoltre 13,5 kW di corrente elettrica nella rete pubblica.
 
Quanto tempo ti è necessario per la condizione dei tuoi impianti?
I due impianti necessitano di 12 ore lavorative alla settimana, al massimo. A queste vanno aggiunte le ore con gli impianti di essiccazione.
 

Nota:

Alla fine dell’intervista ho fatto i complimenti a Roland per avere, a mio avviso, l’impianto più curato in assoluto. Roland mi ha fatto vedere la sporcizia estratta dai particolari fini vagliati. La quantità era veramente minima. Altri conduttori invece badano purtroppo poco alla qualità del cippato

Una conduzione accurata di un impianto „Holz-Kraft“ è naturalmente legata ad un certo dispendio che, però, alla fine viene premiato.

Foto degli impianti (cliccare per ingrandire)